Cosa fare a Napoli: la guida di Click&Boat

Vuoi salpare alla volta del Bel Paese ma non sai da dove iniziare? Scopri cosa fare a Napoli seguendo al guida di Click&Boat ed inizia a far viaggiare la mente: salpare per credere!

Riconosciuta tra le città più autentiche e folkloristiche, Napoli, anticamente “Partenope”, si affaccia sul blu dell’omonimo golfo, e dopo Roma e Milano è la terza città più grande d’Italia.

Già nel 1787, lo scrittore tedesco Johann Wolfgang Goethe impressionato dalla bellezza della città, si pronunciò dicendo “Vedi Napoli e poi muori”. Aforisma diventato molto popolare nel tempo, a testimonianza del fascino di una città che vanta oltre 2.500 anni di storia.

La sua lunga storia riporta alla mente le antiche civiltà che ne hanno calpestato il suolo: Greci, Romani, Angioini e Borboni.
Popoli, dinastie e figure memorabili che hanno lasciato testimonianze storico-artistiche di importanza mondiale, tanto da essere entrate a far parte del Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

In aggiunta alla sua lunga storia, è da sottolineare anche il patrimonio naturalistico e balneare di Napoli. Tre splendide isole sono visibili in lontananza: noleggiando una barca a Napoli potrai raggiungere Ischia, Capri e Procida, indiscutibilmente meravigliose.

 

Napoli: anima, passione e tradizione

Una città dal cuore pulsante, una città dai mille colori e dalle infinite sfumature, le quali connotano e riflettono il carattere dei suoi abitanti.

Capoluogo della regione Campania, Napoli è anche lo spazio della contraddizione, dei contrasti, delle dicotomie estreme. Il luogo dove l’arte, il folclore e la poesia del paesaggio coesistono con il “degrado” urbano di alcuni quartieri delle periferie.

Napoli è la città della pizza e del “babbà”, è un luogo da scoprire e da amare e, talvolta, forse anche da odiare.
È la città di “Totò“, grande attore italiano, che attraverso il suo personaggio ha saputo valorizzare la simpatia, la profondità, l’umanità e lo spirito straordinario che solo questa cittadina è in grado di offrire.

Cosa fare a Napoli? Non è semplice decidere e selezionare cosa fare in una città con un patrimonio storico dall’immensa grandezza, in cui l’arte e la storia  fanno da padrone.

Per te abbiamo quindi creato una guida turistica di Napoli, con 6 meraviglie che non potrai mancare!

 

Cosa fare a Napoli: 6 tappe imperdibili

1. Pompei, un viaggio nella storia

cosa fare a napoli

Pompei, l’antica cittadina posta sul monte Vesuvio, nacque greca e “morì” romana a causa di un’eruzione vulcanica che mise totalmente in ginocchio la città.

La storia cita che l’eruzione, rilasciando sul suolo del basalto lavico, aiutò a mantenere intatti e conservare in ottimo stato alcuni dei luoghi cittadini più importanti.
Splendido esempio ne sono il “macellum“, meglio conosciuto come l’antico mercato romano, la Basilica nella quale veniva amministrata la giustizia, l’edifico di Eumachia destinato alla vendita della lana, e la grande palestra.

Se non sai cosa fare a Napoli, Pompei è certamente uno dei luoghi da inserire nella lista!

Patrimonio unico al mondo, grazie all’ottimo stato di conservazione è stato possibile negli anni ricreare e comprendere le abitudini di vita degli abitanti del luogo, e ad oggi è riconosciuto uno dei tesori più preziosi della storia del paese.

2. Capri, spettacolo mozzafiato

Capri

L‘isola di Capri è senza dubbio uno dei gioielli del Mar Mediterraneo e del Golfo di Napoli.

Un luogo unico e colmo di fascino, incorniciata dal blu del Mar Tirreno e ravvivata dai colori brillanti della macchia mediterranea.

La costa dell’isola, variegata e frastagliata, è particolarmente amata per le innumerevoli grotte e “faraglioni” che la circondano.

Perché non noleggiare una barca a Capri e seguire la rotta verso la grotta più famosa dell’isola? Nota ai diportisti e agli amanti dei panorami mozzafiato, la “grotta azzurra” non può mancare all’interno della guida turistica di Napoli e dintorni!

Della bellezza dell’isola se ne accorsero già molto tempo fa i romani, che contribuirono a lasciare, anno dopo anno, tracce del loro passaggio.
Esempio ne sono i resti della Villa di Jovis, costruita per volere dall’imperatore Tiberio, la caratteristica “Casa Rossa” e la Certosa di San Giacomo.

Oltre che un’offerta naturalistica e storica, Capri con le sue boutique di lusso e i suoi vicoli caratteristici, è anche un ottimo luogo dove dedicarsi allo shopping all’insegna del made in Italy.

3. Ischia, immancabile nella guida di Napoli

ischia

L’isola di Ischia è la più grande del Golfo di Napoli, e senza dubbio rientra tra le più affascinanti isole italiane.

Nonostante lo sviluppo urbano che di certo non ha contribuito alla conservazione dell’atmosfera autentica dell’isola, Ischia possiede ancora numerose bellezze naturali.
Esempio ne sono gli spuntoni di lava, i crateri inabissati e le colline di lava.

Nota soprattutto per il turismo termale, Ischia è custode di oltre 100 centri termali adatti alla cura di patologie respiratorie, muscolari e delle ossa.

Per la sua bellezza e posizione strategica, Ischia fu conquistata nel corso del tempo da diversi popoli, che contribuirono a modificarla lasciando tracce della loro identità.

4. Spaccanapoli, arteria imperdibile

spaccanapoli

Originariamente greca, per poi essere rivisitata in decumano da parte dei Romani che la ricostruirono la secondo la loro piantina urbana, spaccanapoli è la strada più antica della città.

Perché inserirla nella guida di cosa fare a Napoli?
Questa arteria rappresenta la città nella sua interezza, ed è diventata negli anni uno dei luoghi turistici più ricercati.

Bar, trattorie e negozietti la rendono uno dei fulcri della vita quotidiana, accogliendo folle di turisti in cerca del suo folklore e della sua vivacità.

Così chiamata in quanto divide nettamente in due la città, lungo la via potrai visitare antiche chiese e palazzi maestosi, avendo la possibilità di vivere Napoli in tutta la sua parte più autentica.

5. Piazza del Plebiscito e Palazzo Reale

cosa fare a napoli

Piazza del Plebiscito è un altro cuore pulsante di Napoli; trovarla sgombera è praticamente impossibile!

Pezzo importante della storia della città, è qui che anticamente i Borboni usavano intrattenere il popolo attraverso feste e tornei medievali.

Interamente pedonale, la piazza è oggi uno dei punti d’incontro preferiti dai Napoletani.
Concediti da qui una tranquilla passeggiata per la città o approfittane per visitare il colonnato della chiesa di San Francesco di Paola e il Palazzo Reale: lo stupore è assicurato!

Il Palazzo Reale, la cui costruzione è da attribuire a Domenico Fontana, risale al lontano 1500.
Eretto in soli due anni con l’intento di ospitare re Filippo III durante le sue visite a Napoli, il palazzo non restò purtroppo che un mero simbolo, in quanto il Re, capriccioso, non vi si recò mai.

Passeggiando da queste parti, consigliamo una visita all’appartamento reale e alla cappella, ai giardini ed al bellissimo Teatro di corte.

6. Cosa fare a Napoli: visitare la Reggia di Caserta

caserta

La costruzione della fastosa Reggia di Caserta fu affidata a Luigi Vanvitelli su ordine dei Borbone, i quali aspiravano ad avere un palazzo che fosse all’altezza della Reggia di Versailles e delle più belle dimore degli altri regni d’Europa.

Seppur appare a primo impatto contenuta, la dimora rivela all’interno una grande magnificenza!

Entrando si può notare fin da subito la sfarzosità degli ambienti: la contraddistinguono infatti le 1200 stanze e un incantevole giardino ornato di fontane, di un corso d’acqua e di statue mitologiche raffiguranti la passione da parte dei regnanti per la caccia.

La Reggia di Caserta, palazzo più grande al mondo, è situata a Caserta a circa 40 km da Napoli… Non perdere l’occasione per visitare un simile patrimonio della storia italiana!

Organizza il tuo prossimo viaggio seguendo la nostra guida turistica e scopri cosa fare a Napoli!

Non perderti le mille meraviglie di uno dei tratti di costa più belli di tutta Italia: in barca a vela, a motore o a bordo di un catamarano. Sulla piattaforma Cick&Boat trovi la soluzione ideale per concederti una vacanza indimenticabile.

Se poi vuoi alternare le uscite in barca alla scoperta dell’entroterra campano, consigliamo di affittare una stanza a Napoli sul sito Roomlala: tantissime soluzioni ad ottimi prezzi!!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *